È tempo di bulbi: ecco quali scegliere e come piantarli

È tempo di bulbi: ecco quali scegliere e come piantarli

Rieccoci qua.

Dopo mesi di mare, sole, giornate torride e innaffiate frequenti, ci risiamo: l’autunno è arrivato e ha portato con sé temperature più fresche, qualche pioggia e una miriade di splendidi colori.

Potremmo pensare che i lavori di giardinaggio sono finiti, che ora possiamo rilassarci aspettando Marzo e l’arrivo dei primi tepori primaverili per tornare a prenderci cura del nostro verde.

E invece no!
Come ti abbiamo già detto sulla nostra pagina Facebook e in altri post del nostro blog, non è ancora il momento di mettere da parte gli attrezzi del mestiere.
Del resto,  se vuoi che la prossima primavera il tuo giardino sia bellissimo e colorato, devi pensarci già da ora.

Da metà Settembre a metà di Novembre: il momento perfetto per piantare i bulbi autunnali.

Il motivo?

Mettendole a dimora ora che la temperatura è mite, lontano da gelate e dal caldo torrido dell’estate, i bulbi riusciranno a sviluppare un buon apparato radicale e immagazzinato sufficiente nutrimento per produrre i fiori e crescere sane e rigogliose con l’arrivo della bella stagione.

Quindi, se vuoi un giardino colorato e rigoglioso già da Marzo/Aprile (oltre a pensare già da ora alla risemina e alla concimazione del prato) ecco quello che devi fare già da ora.

Sei pronto?
Ok, iniziamo subito!

“Bulbi autunnali e bulbi primaverili: qual è la differenza?”

quali bulbi piantare a ottobreFoto via getty images

Questa è una distinzione fondamentale se vuoi evitare di commettere gravi errori di giardinaggio e compromettere in partenza il tuo lavoro.

I bulbi da fiore non sono tutti uguali.

Ce ne sono decine di varietà e non tutte possono essere piantate nello stesso periodo dell’anno.

  • Bulbi primaverili o a fioritura estiva: sono quelle varietà che vanno messe a dimora soltanto a partire da marzo e fino a fine maggio. Nei mesi più caldi potrai già godere delle le prime fioriture.
  •  Bulbi autunnali o a fioritura primaverile: a differenza dei precedenti, questi bulbi  vanno messi a dimora proprio in questo periodo.
    Generalmente fioriscono in tarda primavera o in estate.

In questo articolo ti avevamo dato qualche dritta per piantare bulbi di fresie,tulipani ranuncoli e crochi.
Ma sono solo questi i bulbi da piantare in autunno?

Niente affatto! In realtà sono tantissime le varietà a disposizione. Eccone alcune:

  • i bulbi di Iris che una volta fioriti sono perfetti per decorare siepi e bordure
  •  bulbi di Anemone, che non è la celebre pianta acquatica, ma uno splendido fiore che si presta bene alla coltivazione in giardino per via della sua capacità di adattamento a diversi climi.
  • I bulbi di Allium Cristophii, che ti regalerà Bei fiori durevoli rosa/lilla. Si tratta di fiori molto vistosi, che possono arrivare a ben 25 cm di diametro.
  • I bulbi di Tulipani, in diverse qualità (iFontainebleau; Flaming Purissima; Pacific Pearl; Queen of night)
  • e i bulbi di Narcisi: Pink Charm; Red Devon

“Ma come si piantano i bulbi?”

come piantare bulbi autunnaliFoto via Alamy.com

Se pensavi  fosse complicato abbiamo una bella notizia per te: piantare i bulbi è semplicissimo!

Basta prestare attenzione e seguire passo passo le nostre istruzioni:

  1. Seleziona i bulbi più sani e belli: quelli tagliuzzati, marci o ammaccati potrebbero morire rapidamente e noi questo vogliamo evitarlo
  2. Con l’aiuto di una pala allenta il terreno nella zona in cui hai scelto di piantarli, preferibilmente esposta ai raggi solari
  3. Scava una buca profonda almeno 10 cm
  4. Inserisci il bulbo nella buca, ma attenzione: la parte bombata deve stare verso il basso e la punta deve essere rivolta verso l’alto
  5. Ricopri la buca con la terra che avevi rimosso precedentemente e pressa leggermente
  6. Fai la stessa cosa con tutti gli altri bulbi: ricorda però di piantarli almeno a una distanza di 10/15 cm gli uni dagli altri

“Ma c’è un modo per capire qual è la profondità e la distanza giusta per piantare i tuoi bulbi?”

Certo, in linea generale:

  • la distanza giusta è pari a tre volte la larghezza del bulbo
  • la profondità giusta è pari a due volte l’altezza del bulbo

Segui questo piccolo accorgimento e non sbaglierai.

Un piccolo trucchetto per te: prova a piantare nella stessa zona diverse specie di bulbi da fiore e una volta sbocciati – te lo garantiamo – il tuo giardino sarà un meraviglioso colpo d’occhio!

“Quando devo innaffiare i bulbi?”

quando innaffiare bulbi autunnalipictures-and-images.net

I bulbi che pianterai in queste settimane hanno bisogno di essere innaffiati subito dopo essere stati messi a dimora: la ragione? Le radici per svilupparsi hanno bisogno di essere stimolate: una bevuta iniziale quindi non può che far bene!

I bulbi autunnali devono inoltre prepararsi all’arrivo dell’inverno e delle sue gelide temperature: anche per questo è fondamentale che riescano a immagazzinare il nutrimento sufficiente per dare vita ai fiori nei mesi più caldi.

Per la stessa ragione è importante però non esagerare per evitare ristagni che potrebbero provocare dannosi marciumi in grado di far morire la pianta. Anche per questo fai in modo che il terreno sia sempre adeguatamente drenato e ricco di sostanze minerali.

“Posso piantare i bulbi anche in vaso?”

coltivare bulbi in vaso

Foto via dreamstime.com

La risposta è sì!
Potrai avere anche tu splendidi tulipani – e non solo! – sul tuo balcone o sul terrazzo!

I bulbi si prestano bene alla coltivazione in vaso purché questi siano larghi e profondi per consentire alla pianta di crescere senza “soffocare”.

Vale quanto detto finora, con un accorgimento in più: usa un buon terriccio adatto alle bulbose, soffice e ricco di sostanze organiche.

E adesso che hai a disposizione tutte le risposte alle tue domande non resta che metterti all’opera: non perdere altro tempo e fra qualche mese avrai anche tu delle bellissime bulbose fiorite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.